Aziende / Cantine / Fèlsina
Fèlsina
Felsina - Toscana

Fèlsina è un luogo di origine antica il cui toponimo indicava per gli etruschi una stazione di posta, di ospitalità. L’antico ed enigmatico popolo che agli albori della civiltà ha introdotto la vite e l’olivo nella penisola, si incarica di dotare anche la terra di Fèlsina di un’identità specifica e ne prefigura la vocazione agricola e il conseguente umano consorzio. Anche i Romani ne riconobbero la natura favorevole confermando Fèlsina un luogo di ristoro e di incontro ai margini di un’importante strada - Via Antiqua - che collegava Siena con Arezzo. Nel 1165 è documentata la presenza di un hospitalis in Felsine, affiancato da primitive strutture ecclesiastiche e poderi tuttora presenti nella tenuta di Fèlsina, che accoglieva i pellegrini in cammino per

Roma attraverso la Via Francigena, uno dei principali percorsi materiali e spirituali del Medioevo, con Santiago de Compostela, la Terra Santa e Gerusalemme.

Il volto che offre oggi Fèlsina ai viaggiatori che giungono nelle immediate vicinanze del paese di Castelnuovo Berardenga, dove un tempo sorgevano residenze, castelli e i primi insediamenti ecclesiastici voluti dai Berardenghi, antica stirpe franca destinata a fondare il ducato di Siena che si insediò qui nel 865, risale principalmente al XVIII secolo ed è opera di nobili famiglie legate all’ Ordine di Santo Stefano.



Fèlsina si trova a Castelnuovo Berardenga in provincia di Siena, nel margine sudorientale della zona di produzione del Chianti

Classico, tra le ultime propaggini dei monti del Chianti e la parte iniziale della valle dell’Ombrone. Nel suo complesso, Fèlsina si sviluppa su un’estensione di circa 500 ettari di cui poco più di 90 consacrati alla vigna, a un’altitudine che va dai 350 ai 420 mt s.l.m. La non lontana brughiera argillosa delle Crete in direzione di Montalcino ricorda che Fèlsina, attraversata dal confine amministrativo del Chianti Classico, si presenta, da un punto di vista geologico, come “terra di frontiera”. I terreni sono infatti molto eterogenei: di natura calcareo- petrosa con predominanza di marna lamellare secondo una formazione di base comune ad altre zone del Chianti; oppure determinati da arenarie stratiformi con pillola alluvionale e argilla, mescolate a sedimenti marini ricchi di minerali, garanzia di buon grado di fertilità naturale.

Diversamente da quanto si potrebbe pensare, gli effetti sono incredibilmente unitari e imprimono caratteristiche del tutto specifiche ai vini di Fèlsina, e in modo particolare al Sangiovese, che presenta un penetrante bouquet con aromi di terra, tabacco e fumo con sentore di spezie e liquirizia. Su questa base comune spiccano sfumature e peculiarità che si trovano in gran numero per le singolarità e le varietà dei terreni.



VAI AI PRODOTTI:

I Sistri - Chardonnay Igt Toscana 2010


Felsina - Spumante Brut Metodo Classico

Felsina - Spumante Brut Rosè Metodo Classico

Felsina - Spumante Millesimato Metodo Classico